domenica 23 Giugno, 2024
19.5 C
Firenze

Ultimi articoli

8 MARZO 2020: Un giorno che viene festeggiato … ma perché una festa se l’8 Marzo 1911 sono morte 134 donne in una fabbrica a causa di un rogo…?

Oggi le donne continuano a morire, in qualsiasi giorno dell’anno per mano molto spesso dei loro stessi compagni che per mania di possesso non accettano che una donna dica basta alle torture a cui le sottopongono quotidianamente. Ogni giorno nel mondo si verificano circa 137 femminicidi. In Italia, dal 2000 a oggi, più di 3200 donne sono state uccise: nel 2019 sono state 95, con una media di quasi una ogni quattro giorni, e alla data del 4 Marzo 2020 sono 15.

Le donne denunciano, si ribellano, molto spesso però le richieste di aiuto sono sottovalutate dalle istituzioni e dire a posteriori che potevano essere prese decisioni diverse non serve assolutamente a niente. Così come ci stiamo mobilizzando per la prevenzione contro un virus che mette paura al mondo intero, devono essere prese misure diverse anche per questo grande problema. Le donne non devono smettere di ribellarsi, anzi devono essere incentivate a farlo, devono essere supportate e accompagnate in un cammino difficile che può salvare loro la vita.

Le donne si amano, si rispettano! Uomo ricordati che è stata una donna a metterti al mondo, che ti ha dato la vita, che ti ha protetto e nutrito, che ti ha cullato tra le sue braccia, che ti ha consolato quando piangevi… se sei un uomo come puoi farle del male?
“La donna uscì dalla costola dell’uomo, non dai piedi per essere calpestata, non dalla testa per essere superiore ma dal lato, per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta, accanto al cuore per essere amata”. 
W. Shakespeare )

 Donna non ti arrendere… MAI! 

ARTICOLI RECENTI

da non perdere

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!