mercoledì 19 Giugno, 2024
28.8 C
Firenze

Ultimi articoli

REGIONE TOSCANA – NUOVO PASSO DA REGIME SULLA SANITA’ TOSCANA… LICENZIATO PER NON AVER COMMESSO IL FATTO?

“Non si può tappare la bocca ai sindacalisti”

Jacopo Alberti, consigliere regionale della Lega, sulla vicenda del dipendente della Asl allontanato dal lavoro per aver parlato con il Tg2: “Non si può tappare la bocca ai sindacalisti”.

Il commento di Alberti:

“In Toscana siamo abituati a questi metodi da regime, ma licenziare un dipendente perché ‘forse’ ha rilasciato un’intervista, è anche pregiudizievole. La Asl deve chiarire questo episodio. Non si può allontanare una persona da lavoro per un sospetto, senza nemmeno avere la certezza, e poi per cosa? Per aver raccontato la propria versione dei fatti? È censura da regime. Già in passato la Asl ha cercato di tappare la bocca a priori ai dipendenti che denunciavano scorrettezze o situazioni non conformi alla linea aziendale, adesso si è arrivati al limite. Si arriva a licenziare senza nemmeno avere le prove. Sono totalmente contrario a questo modo di fare, esiste la libertà d’espressione in questo Paese”.

L’esponente del Carroccio conclude il suo intervento:

“Presenteremo un’interrogazione urgente al Consiglio regionale, perché appunto, non è la prima volta che questo metodo viene applicato ai dipendenti della Asl. Non è possibile che non si possa dire niente sull’operato della Asl toscana, a maggior ragione se si tratta di un esponente sindacale. Non si può tappare la bocca ai rappresentanti dei lavoratori. E non si può nemmeno portare in trionfo i sanitari quando più fa comodo e poi licenziarli appena portano agli onori della cronaca la minima critica”.

#regionetoscana #asltoscana #licenziamento

ARTICOLI RECENTI

da non perdere

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!