martedì 21 Maggio, 2024
22.3 C
Firenze

Ultimi articoli

ALLA SAVINO DEL BENE IL DERBY FIORENTINO

LA SAVINO DEL BENE VINCE IL DERBY FIORENTINO CONTRO IL BISONTE FIRENZE PER 3 SET A 1

Il derby prende ancora una volta la direzione di Scandicci. Il 3-1 finale è frutto soprattutto dei primi due set male interpretati da Il Bisonte, che poi nel terzo ha tirato fuori l’orgoglio tornando a mostrare i progressi già visti nella vittoria contro Chieri, peccato che all’inizio del quarto, ancora molto equilibrato, la Savino Del Bene abbia alzato enormemente il livello, soprattutto in difesa, mortificando i molteplici tentativi delle bisontine che dal 14-11 si sono sciolte sotto i colpi di Stysiak, Lubian e della MVP Vasileva, cedendo 25-12.

Marco Mencarelli parte con Cambi in regia, Nwakalor opposto, Lazic e Guerra in banda, Alberti e Ogoms al centro e Panetoni libero, mentre Barbolini risponde con Malinov in palleggio, Stysiak opposto, Courtney e Vasileva schiacciatrici laterali, Lubian e Popović al centro e Merlo libero.

LE PAROLE DI MARCO MENCARELLI:

“Nel terzo set abbiamo portato in alto il rendimento in attacco e questo ci ha permesso di diventare un pochino più competitivi, riuscendo a tenere l’equilibrio e portandoci a casa il parziale nel rush finale. Ci dobbiamo accontentare di questo perché nel resto della partita non siamo stati il gruppo e la squadra che abbiamo visto con Chieri. Siamo mancati nel collettivo, nella disponibilità reciproca, nell’essere a disposizione, nel dare un contributo. Credo che anche quando le cose non vanno al 100% come vorremmo, i giocatori di Serie A dovrebbero dare comunque un contributo, e questo è un obbligo perché c’è una maglia da onorare. Questo aspetto secondo me oggi è mancato: non so se avremmo potuto vincere, ma sicuramente avremmo potuto fare una prestazione più dignitosa nei set che abbiamo perso, con un divario che poteva essere più clemente”.

LE PAROLE DI MASSIMO BARBOLINI:

“Diciamo che siamo stati bravi, abbiamo fatto una buona partita. Dobbiamo ripensare a quel terzo set dove abbiamo calato in attenzione. Siamo stati bravi a ripartire ma dobbiamo stare attenti: con altre squadre episodi simili ti possono compromettere la partita. Siamo contenti, muoviamo la classifica e ci prepariamo per Cuneo”

 

 

ARTICOLI RECENTI

da non perdere

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!