lunedì 24 Giugno, 2024
18.5 C
Firenze

Ultimi articoli

CORONAVIRUS TOSCANA – JACOPO ALBERTI: “BENE TEST PER TUTTI, MA PREZZI RIDOTTI PER FAMIGLIE E FACE DEBOLI”

Il consigliere regionale Jacopo Alberti della Lega: “La Regione chieda ai laboratori privati di prevedere prezzi differenziati per fasce Isee, famiglie, pensionati soggetti a rischi”

“Benissimo che finalmente da lunedì si inizino i test a pagamento nei laboratori privati – dice il consigliere regionale della Lega, Jacopo Alberti – avevamo chiesto da subito che ci fosse questa possibilità per tutti. Ma proprio perché vorremmo che tutti potessero effettuare il test sierologico, la Regione avrebbe potuto chiedere ai laboratori privati di scaglionare i prezzi in base all’Isee, e prevedere prezzi ridotti per famiglie, pensionati, e soggetti a rischio. Se i prezzi che riporta il Corriere Fiorentino sono gli unici previsti nel contratto inviato ai laboratori, cioè 30 euro per il test rapido e 50 euro per il test con prelievo, una famiglia di 4 persone spenderà come minimo 120 euro. Con le conseguenze economiche causate dal coronavirus che stiamo affrontando, e con centinaia di persone disoccupate e con i conti in rosso, 120 euro diventano un muro insormontabile. Se non si prevedono prezzi scaglionati in base all’Isee, non si potrà effettuare un reale screening di massa”.

“L’implementazione l’uso dei test sierologici era contenuta nella proposta di risoluzione votata all’unanimità dal Consiglio regionale, un atto condiviso da tutti i gruppi politici. L’atto prevedeva appunto l’uso più diffuso di tamponi e test sierologici di massa, e il passo è stato fatto, con la convezione che dovrebbe partire lunedì. Ma a questo punto, servirebbe uno sforzo in più, che includesse in quei test sierologici, anche il rispetto delle fasce Isee. Se si vuole veramente mettere in campo uno screening di massa in Toscana, bisogna dare la possibilità a tutti di accedere al test. Quindi – conclude Alberti – invito la Regione e l’assessore Saccardi, a proporre ai laboratori privati questa modifica del contratto, per non si lasciare indietro nessuno: famiglie, pensionati, fasce deboli e soggetti a rischio”.

#jacopoalberti #consigliereregionaletoscana #lega #testseriologici

ARTICOLI RECENTI

da non perdere

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!