lunedì 24 Giugno, 2024
21.8 C
Firenze

Ultimi articoli

FIRENZE – TEST RAPIDI AGLI STUDENTI FIORENTINI

FIRENZE: DALLA PROSSIMA SETTIMANA TEST RAPIDI IN TUTTE LE SCUOLE

Dalla prossima settimana in tutte le scuole fiorentine, dalla scuola dell’infanzia fino alla secondaria di primo grado e compresi gli istituti paritari, saranno effettuati i test rapidi per rilevare la presenza dell’antigene SARS-CoV-2.

Il Sindaco Nardella commenta:

“È la prima operazione del genere che viene fatta a tappeto a Firenze”.

COME SI SVOLGERA’ L’ATTIVITA’ DI SCREENING

La scuola che è stata scelta per l’avvio del test è l’Istituto comprensivo Le Cure.

L’operazione di Screening è promossa e finanziata da Fondazione CR Firenze in collaborazione con il Comune di Firenze e la Ausl Toscana Centro, la Società della Salute di Firenze e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, con lo scopo di avere un quadro completo della situazione scolastica.

In totale sono quasi 32 mila gli alunni che saranno sottoposti al test rapido e 130 i circoli didattici interessati. Saranno inclusi anche gli studenti che risiedono nelle aree limitrofe ma che frequentano gli istituti fiorentini.

Per quanto riguarda i test sui bambini verranno fatti solo nel caso in cui le famiglie diano la relativa autorizzazione. Nel caso in cui l’esito del test sia positivo, con il consenso della famiglia, sarà effettuato contestualmente anche il test molecolare.

L’operazione di screening partirà dagli Istituti nei quali sono presenti classi in quarantena per positività di studenti, insegnanti o personale non docente, pertanto dove più alta è la possibilità di trovare casi positivi e asintomatici.

LE ORGANIZZAZIONI SANITARIE COINVOLTE

Saranno dieci squadre della Croce Rossa Italiana e due della Misericordia di Firenze in accordo con il Comune che, nell’arco di tempo previsto di 27/30 giorni lavorativi, saranno impegnate a effettuare il test antigenico rapido.

Il costo dell’intera operazione è previsto in 350 mila euro che comprende l’acquisto del materiale necessario e la retribuzione degli operatori sanitari sostenuti totalmente da Fondazione CR Firenze.

Durante la conferenza stampa per la presentazione del progetto, il sindaco Nardella ha precisato:

“Nelle scuole della nostra città sta per partire un’importante operazione di prevenzione che interesserà quasi 32 mila studenti.”

“È la prima operazione del genere che viene fatta a tappeto a Firenze ed è resa possibile grazie al prezioso contributo della Fondazione CR Firenze, che in questa pandemia ha fatto e sta facendo sentire più di sempre la sua vicinanza e il suo sostegno alla nostra comunità, e alla collaborazione dell’Ausl Toscana Centro fortemente impegnata nella lotta al virus”.

“I test rapidi ci permetteranno di eseguire uno screening di base nelle scuole cittadine e di capire quanti sono gli studenti positivi al Covid-19. Individuando i casi positivi, avremo un quadro completo dello stato epidemiologico della popolazione studentesca.”

“Ringrazio l’Ufficio scolastico e le scuole coinvolte nel progetto per la collaborazione. La lotta al virus ci vede tutti impegnati in prima fila e solo insieme, ognuno per le proprie competenze, riusciremo a sconfiggere il Coronavirus. Si tratta di un’operazione inedita a livello nazionale fra le grandi città. Non c’è nessun’altra grande città italiana che è riuscita a mettere in campo un piano di screening di tutta la popolazione studentesca.”

Foto di copertina fonte Orizzonte Scuola Notizie

 

 

ARTICOLI RECENTI

da non perdere

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!