martedì 21 Maggio, 2024
18.9 C
Firenze

Ultimi articoli

LEGA FIRENZE: FIRENZE DEVE DIVENTARE UNA ZES

Lega Salvini Firenze: “Urgente che vengano prese decisioni straordinarie”

Presentato oggi Ordine del Giorno collegato al DUP: Firenze deve diventare una ZES (Zona Economica Speciale) e deve essere capofila della legge speciale sulle città d’arte

La nostra città sta vivendo una crisi economica drammatica, la recrudescenza della pandemia – dichiara il consigliere della Lega e vicepresidente del Consiglio comunale Emanuele Cocollini si inserisce in un quadro in cui il tessuto produttivo è già pesantemente compromesso dal primo lockdown”.

“La priorità deve essere quella di rilanciare l’economia anche attraverso strumenti straordinari. Per questo – conclude Cocollini – chiediamo che Firenze diventi una Zona Economica Speciale e che il Consiglio comunale si metta sin da subito a lavoro per elaborare i principi della legislazione speciale per le città d’arte che ha chiesto anche il Sindaco Nardella”. 

La zona economica speciale – dichiara il consigliere della Lega e Presidente della Commissione di Controllo Antonio Montelatici garantirebbe maggiori forme di autonomia ed una spazio economico più libero a vantaggio delle attività produttive. 

“Il rilancio economico della città – dichiara il Consigliere della Lega Andrea Asciutideve essere la nostra priorità e chiediamo che vengano attuati tutti gli strumenti possibili assieme alla massima semplificazione amministrativa”.

“Le città d’arte hanno già gravemente sofferto questa pandemia evidenziando le criticità – dichiara il capogruppo della Lega Federico Bussolin di un bilancio quasi interamente strutturato sul turismo.”

“Dobbiamo fin da subito utilizzare tutti gli strumenti disponibili per favorire la nostra economia e semplificare la macchina amministrativa”. È urgente che il Consiglio comunale – conclude Bussolin – lavori ad alla legge speciale sulle città d’arte che attribuisca poteri straordinari al nostro Comune chiedendo al Parlamento un intervento legislativo”.

ARTICOLI RECENTI

da non perdere

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!