lunedì 15 Luglio, 2024
21 C
Firenze

Ultimi articoli

PIANETA MAMME & BAMBINI – PARLIAMO DI GIOCO E GIOCATTOLI

Pianeta Mamme & Bambini – L’approfondimento di oggi è con Valentina, la Fisioterapista delle mamme, che ci parla di gioco e giocattoli

Il gioco non va considerato un semplice passatempo”.
Al contrario ha un ruolo peculiare nello sviluppo neurologico-cognitivo del bambino.

Giocando infatti, il bambino fa esperienza, allena fantasia e concentrazione, cresce grazie a ciò che ha appreso ed interiorizzato.

Possiamo dire che attraverso il gioco è come se “il suo cervello andasse in palestra a fare ginnastica” e a seconda del tipo di gioco scelto verranno “allenate” diverse competenze.

gioco-2 Il gioco è un elemento fondamentale nella vita dei bambini: li aiuta a crescere, a sperimentare e sperimentarsi, a dar vita alle emozioni, a sviluppare abilità e molto altro ancora!

Diciamo che le sfaccettature del gioco sono infinite e che possono essere analizzate sotto molteplici punti di vista dai vari professionisti del campo infantile.

Per noi fisioterapisti dell’età evolutiva, ad esempio, il gioco rappresenta il nostro principale strumento di lavoro: attraverso il gioco andiamo a creare delle situazioni di “problem solving” specifiche e modulate per il singolo bambino.

Dal momento che negli anni, le varie mamme e famiglie con cui sono entrata in contatto mi hanno spesso chiesto indicazioni su quale gioco fosse più adatto a sostegno dello sviluppo psicomotorio del loro bambino, ho pensato di creare una piccola tabella di orientamento, che spero possa esservi di aiuto (estrapolato da “A che gioco giochiamo?” – Daniela Lenzini e Adrienne Davidson).

FASE 0 – 3 MESI

Il vero gioco in questa fase sono le PERSONE con cui creare relazioni, chiacchierare, cantare… ed il giocare con le proprie mani da esplorare e ciucciare

FASE 3 – 6 MESI

Scegliere giocattoli piccoli e leggeri, da poter mettere in bocca, di materiali differenti
FASE 6 – 12 MESI Possono essere introdotti i primi libri, il cestino dei tesori, dei giochi che si spostano ed invogliano il movimento a terra e, man mano che ci si avvicina ai 12 mesi, dei giochi “causa-effetto”, “dentro-fuori”

COSE DA EVITARE

Evitare di esporre i bimbi agli schermi per i primi 24 mesi di vita.

Evitare di farli giocare con troppi giocattoli tutti assieme perché questo crea confusione.

PICCOLO CONSIGLIO

E’ molto utile suddividere l’ambiente in angoli tematici e i giochi per categoria: questo sosterrà l’autonomia del bambino

 

Ritieni utile il mio approfondimento di oggi? Scrivilo nei commenti e se hai dubbi o domande sull’argomento contattami!

Dott.ssa Valentina Torelli

Ringraziamo per la foto elisa_diariodiunamamma.

Hai domande per le nostre esperte? Scrivi nei commenti all’articolo o sulla nostra pagina Facebook i tuoi dubbi e gli argomenti che vorresti fossero trattati. Ti aspettiamo!

RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI RECENTI

da non perdere

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!