domenica 23 Giugno, 2024
19.5 C
Firenze

Ultimi articoli

4 AGOSTO 1820 NASCE PELLEGRINO ARTUSI IL PADRE DELLA CUCINA ITALIANA

NEL BICENTENARIO DELLA NASCITA DI PELLEGRINO ARTUSI L’ITALIA LO FESTEGGIA CON L’EMISSIONE DI UN FRANCOBOLLO COMMEMORATIVO

In TV è veramente difficile non imbattersi in uno dei tanti programmi dedicati alla cucina, soprattutto quella Italiana, che oggi festeggia Pellegrino Artusi, colui che ne è riconosciuto come il Padre.

Firenze lo ha festeggiato oggi con una cerimonia che si è svolta proprio in Piazza D’Azeglio dove Artusi ha vissuto per 50 anni nella palazzina al numero 35.

pellegrino-artusi-libro           pellegrino-artusi-copertina

Il Ministero dello sviluppo economico ha emesso oggi, 4 agosto 2020, un francobollo commemorativo nel bicentenario della sua nascita, relativo al valore della tariffa B pari a 1,10 euro.

La tiratura è di quattrocentomila esemplari, ogni foglio ha quarantacinque esemplari.

Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato spa, in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente. Il bozzetto è a cura di Claudia Giusto.

Il sindaco di Forlimpopoli, la sua città natale,  Milena Garavini precisa:

“Pellegrino Artusi è il padre universalmente riconosciuto della cucina domestica italiana. Ma “l’Artusi” è anche il ricettario più diffuso nelle case degli italiani, il primo a saper raccontare la cucina italiana combinandone, ed unificandone, le diverse tradizioni.”

“E proprio questa identificazione tra l’uomo e la sua opera più celebre è la testimonianza più eloquente non solo della fortuna de “La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, ma anche di quanto il carattere di Artusi si sia trasfuso nella sua opera”

pellegrino-artusi-bicentenario

 

La vignetta raffigura, un ritratto di Pellegrino Artusi, la copertina della prima edizione del 1891 del manuale “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” ed elementi rappresentativi delle passioni di Artusi: la letteratura e la gastronomia.

In basso, al centro, è riprodotta la firma autografa di Artusi.

Completano il francobollo le leggende “PELLEGRINO ARTUSI”, le date “1820-1911″,  la scritta “ITALIA” e l’indicazione della tariffa “B”.

 

 

 

 

#pellegrinoartusi #cucinaitaliana #bicentenario #firenze

ARTICOLI RECENTI

da non perdere

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!