sabato 25 Maggio, 2024
14.7 C
Firenze

Ultimi articoli

IL BISONTE FIRENZE OSPITA FENERA CHIERI

LA VENTIDUESIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE A1 VEDE LE BISONTINE AFFRONTARE LA REALE MUTUA CHIERI PER UN POSTO TRA LE MIGLIORI OTTO

Appuntamento in diretta televisiva per Il Bisonte Firenze, che domani sera alle 20.30 ospita al Mandela Forum la Reale Mutua Fenera Chieri per la ventiduesima giornata del campionato di serie A1, davanti alle telecamere di Rai Sport.

Una sfida impegnativa, considerando che quella piemontese è a tutti gli effetti la sorpresa più bella della stagione, il quarto posto in classifica, alle spalle solo delle big Conegliano, Novara e Monza, sta lì a dimostrarlo, così come la solidità di un gruppo capace nelle ultime cinque partite di ottenere cinque successi e 14 punti, battendo due volte Scandicci e una Busto Arsizio. Il Bisonte Firenze invece sta attraversando un periodo decisamente più complicato, anche alla luce dei tanti problemi fisici e di discontinuità di gioco accusati recentemente, la voglia di reazione è tanta, e pur con qualche acciacco a complicare ancora i piani di coach Mencarelli, l’obiettivo è quello di rendere più difficile possibile il compito a Chieri.

LE PAROLE DI MARCO MENCARELLI

Non mi stupisce la forza di Chieri, che fosse una squadra di un certo tipo lo si era già cominciato a vedere l’anno scorso, in più hanno fatto un grande lavoro di programmazione, con un ottimo allenatore, pochi cambiamenti e un rafforzamento della rosa nei ruoli giusti. Per noi sarà una partita tosta, perché non siamo in un momento brillantissimo e non riusciamo a far fronte alle défaillances che abbiamo durante la settimana e anche in gara, quando ti vengono a mancare diversi giocatori si paga, soprattutto in termini di discontinuità di lavoro. Mi aspetto sicuramente una reazione, gli ultimi risultati negativi sono frutto sia della forza degli avversari che di un po’ di arrendevolezza da parte nostra, e questo non va bene. Di solito non pongo obiettivi particolarmente esosi, chiedo semplicemente una prestazione buona e una presenza mentale in campo che deve essere continua: il risultato può non arrivare, ma non possiamo accettare che ci siano momenti di arrendevolezza nel corso della gara perché non rende merito né alle ragazze, né al lavoro che stiamo facendo, né alla società che ci ha dato fiducia. Giochiamo più contro questo aspetto che contro l’avversario”.

LE PAROLE DI  FRANCESCA BOSIO 

«Mi aspetto un’altra battaglia. Siamo quasi arrivati alla fine della regular season, le sei partite che ci attendono saranno da giocare con l’atteggiamento di come se fossero tutte finali. Loro arrivano da qualche risultato negativo, in casa cercheranno sicuramente di fare risultato. Noi, come sempre, dovremo essere brave a cercare di impostare da subito il nostro gioco, battere bene, aggredirle molto al servizio per cercare di limitare un po’ il loro gioco».

 

ARTICOLI RECENTI

da non perdere

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!