lunedì 15 Luglio, 2024
21 C
Firenze

Ultimi articoli

LA FIORENTINA VINCE CONTRO IL POMIGLIANO

La Fiorentina vince 3-1 sul Pomigliano sotto i colpi di Sabatino e compagne con una Prestazione superlativa della squadra viola sotto una pioggia incessante

Gara non semplice alla vigilia e ulteriormente complicata dalle condizioni climatiche, Fiorentina-Pomigliano si apre a tinte viola. È di Vigilucci il primo squillo che lambisce il palo alla destra del portiere. Poco dopo ci riprova Catena, oggi in forma smagliante, ma trova la deviazione sul palodell’estremo difensore campano. Il Pomigliano si vede poco ma la difesa riesce a reggere per 43 minuti quando Catena viene atterrata in areacausando un calcio di rigore. Dal dischetto va Sabatino e porta in vantaggio le Viola. Nemmeno un giro di orologio ed altra azione in velocità della Fiorentina: sgroppata di Monnecchi sulla sinistra, pallone dentro per Lundin che deve solo spingerlo in rete. 2-0 e doppia festa per la svedese cheoggi festeggia il compleanno.

Termina il primo tempo e dagli spogliatoi esce un Pomigliano più reattivo che inizia a mettere sotto pressione Schroffenegger. Al 70’ però arriva il tris gigliato: cross di Vigilucci per la testa di Lundin, la svedese viene anticipata ma il pallone finisce a Sabatino che non perdona: 3-0.

Quando sembrava chiusa la partita invece si riapre con il secondo giallo a Cafferata per un fallo a centrocampo: il difensore si vede sventolare il cartellino rosso e la Fiorentina reta in dieci. Poco dopo le campane hanno un’occasione colossale con Moraca che a tu per tu con Schroffenegger spara addosso alla portiera viola. Sul finale arriva il goal per il Pomigliano che vede premiati in extremis gli sforzi per riprendere il match.

Non c’è però più tempo per le emozioni: al triplice fischio il bottino pieno va alla Fiorentina che interrompe la striscia negativa in campionato e può guardare con nuova energia al derby di domenica contro l’Empoli.

Il commento di Daniela Sabatino dopo il match:Abbiamo fatto un buon primo tempo di voglia e determinazione, dobbiamo giocare queste partite come vuole la Coach ovvero come delle finali. Il goal è arrivato per un calo di concentrazione, dobbiamo restare attente fino al 95’. Io cerco di essere a disposizione della squadra, sono la veterana e devo essere un esempio quindi dare sempre il massimo. Sono molto contenta per i goalessendo un’attaccante ma come dico sempre l’importante è che arrivi la vittoria”.

 

Queste le parole di Coach Patrizia Panico nel post gara: “Mi spiace per il goal subito ma la squadra è stata compatta e unita. Mi è piaciuta sotto tanti aspetti, altri vanno migliorati invece e oggi l’importante era vincere. Dobbiamo dimostrare in gara che il lavoro durante la settimana è quello giusto, io vedo quanto si impegnano durante la settimana e quello che ci mancava era trasferirlo in partita: oggi lo abbiamo fatto. Adesso da qui a fine anno ci restano altre due  partite, ho detto alla squadra che sono come due finali che dobbiamo portare a casa a tutti i costi”.

 

 

ARTICOLI RECENTI

da non perdere

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!