mercoledì 20 Gennaio, 2021
5.6 C
Firenze

IL BISONTE FIRENZE DI NUOVO IN CAMPO AL MANDELA

MERCOLEDÌ 20 GENNAIO AL MANDELA FORUM ARRIVA LA UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO NELL'ANTICIPO  DELLA 26^ GIORNATA Dopo il recupero della sedicesima giornata contro Monza, lo strano...

Ultimi articoli

IL BISONTE FIRENZE DI NUOVO IN CAMPO AL MANDELA

MERCOLEDÌ 20 GENNAIO AL MANDELA FORUM ARRIVA LA UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO NELL'ANTICIPO  DELLA 26^ GIORNATA Dopo il recupero della sedicesima giornata contro Monza, lo strano...

NUOVA PUNTATA DI BOMBER IN ROSA

CALCIO FEMMINILE – NELLA NUOVA PUNTATA DI BOMBER IN ROSA RISULTATI E INTERVISTE DELL’ 11^ GIORNATA DI SERIE A E  13^ GIORNATA SERIE B Sul...

APPUNTAMENTO CON IL FITNESS – ANDREA CONFALONI

Appuntamento con il nostro personal trainer Andrea Confaloni e le pillole di fitness dedicate a addome, total body e potenziamento glutei e gambe... e...

LA SAVINO DEL BENE BLACK OUT CONTRO BUSTO ARSIZIO

POMERIGGIO DI BLACK OUT NELLA 19^ GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE A LA SAVINO DEL BENE PERDE PER 1-3 CONTRO LA UNET E-WORK BUSTO...

CUCINA CHE PASSIONE! ARRIVA “NONNA ROSA”

Una nuova rubrica dedicata a chi ama cucinare in modo tradizionale          “Le ricette di nonna Rosa”

Cucinare… che passione! Per tutti gli appassionati di cucina una nuova rubrica “Le ricette di Nonna Rosa”

Chi è Nonna Rosa? Mia mamma! Si proprio lei classe 1942, casalinga per scelta dopo la nascita dei suoi due figli, ha deciso di abbandonare il lavoro per dedicarsi a loro ed alla sua grande passione la buona cucina.

Le sue ricette sono frutto di una tradizione tramandata di madre in figlia, che sempre più spesso si va perdendo e che vogliamo riproporre in questa nuova rubrica.

cucinaLa ricetta che vi suggerisco di provare in questi lunghi pomeriggi autunnali che ci vedono in casa un po’ per il freddo e un po’ per le restrizioni del DPCM, è la Pizza. Chi non ama la pizza? È il mio piatto preferito!

La scorsa primavera più o meno tutti abbiamo provato a “mettere le mani in pasta” ma forse i risultati non sono stati quelli sperati… magari qualche volta l’impasto non è lievitato, altre volte la pasta era così dura da sembrare un sasso. Per non parlare poi della cottura; qualche volta non l’abbiamo cotta quanto doveva, a volte addirittura indigesta…

Beh se seguirete i consigli di nonna Rosa vi assicuro che diventerete dei pizzaioli provetti! Ovvio che si tratta di pizza casalinga un po’ diversa da quella che è servita nelle pizzerie ma vi assicuro decisamente ottima.

Vediamo gli ingredienti per 6 persone “affameliche”!

Ingredienti per l’impasto

  • 900 gr di farina tipo “0” più quello necessario per spianare l’impasto
  • Due cubetti da 25 grammi di lievito di birra fresco
  • 4 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva più quello necessario per oliare le teglie
  • Acqua qb
  • 5 grammi di zucchero
  • 5 grammi di sale

 Ingredienti per il condimento pizza margherita

  • 750 g di “pumarola” – in Toscana la chiamiamo così!
  • 600 gr di mozzarella per pizza
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva + quello che serve da mettere sopra la pizza
  • 10 g di zucchero
  • Origano quanto basta
  • Sale quanto basta

Attrezzi da cucina:

N.B. potrete arricchire la vostra pizza con un cucchiaio di capperi e 6 filetti di acciughe oppure con wurstel, prosciutto cotto, salame.

cucinareVediamo adesso l’esecuzione

Accendete il forno impostando la temperatura a 60 gradi e appena raggiunti lo spengete.

Nel frattempo riscaldate dentro un piccolo “tegamino” un bicchiere di acqua che farete solo intiepidire leggermente altrimenti ,se risulterà troppo calda, ucciderete il lievito e di conseguenza l’impasto non lieviterà.

Mi raccomando non usate lievito madre fatto in casa perché nelle abitazioni, se non è conservato correttamente, può essere aggredito da microscopiche muffe e lieviti nocivi che possono mescolarsi e dare problemi di indigestione… quando vi va bene… lo so è una moda fare il lievito madre fatto in casa ma meglio acquistare il lievito di birra fresco, ne va della nostra salute!

A questo punto prendete una scodella capiente, tipo quelle che usiamo per l’insalata, versatevi l’acqua appena tiepida e scioglietevi il lievito. Aggiungete lo zucchero e poco alla volta la farina.

cucina-10L’acqua sarà poca per cui non otterrete un “panetto” ma una miscela farinosa. Aggiungete l’olio ed il sale e mescolate con le vostre mani, continuate a impastare aggiungendo ancora acqua – a filo – fino a ottenere un impasto liscio ed elastico a cui darete la classica forma di una pagnotta.

Bagnate l’impasto con un po’ di acqua tiepida poi con un coltello incidetelo nella parte superiore  andando a formare una croce – non è solo un antica tradizione che rimanda all’atto di benedire l’impasto quale pane, ma serve perché permette di vedere se è correttamente lievitato -.

Avvolgete il tutto con la pellicola per alimenti e ponetelo nel contenitore per la lievitazione, oppure in una pentola tipo quella che usate per i vostri arrosti, e lasciate lievitare circa 25 minuti nel forno precedentemente intiepidito.

Se vi domandate perché dovete bagnare l’impasto la risposta è semplice: altrimenti il caldo del forno asciugherebbe l’impasto impedendogli di lievitare.

Nel frattempo prendete la mozzarella e grattatela con una grattugia, poi versate la pumarola dentro un’insalatiera aggiungendo l’olio, lo zucchero, il sale e l’origano – se lo gradite – avendo l’accortezza di assaggiare per non rischiare di avere un condimento salato o troppo dolce… lo zucchero serve per smorzare l’agro che alcune conserve hanno. Infine oliate le vostre teglie.

Nel frattempo saranno trascorsi i 20 minuti e a questo punto aprendo il forno troverete il vostro impasto perfettamente lievitato e con i quattro angoli della croce che avete segnato ben rialzati che avranno dato forma a una sorta di fiore aperto.

Aiutandovi con la bilancia dividete l’impasto in tre parti uguali formando tre pagnotte. Spolverate di farina il piano su cui avete deciso di stendere la pasta. Attenzione che non sia di pietra, granito o marmo perché il freddo blocca la lievitazione.

Con l’aiuto del mattarello stendete l’impasto in modo da fargli avere la forma della teglia che utilizzerete per la cottura e lo adagiate sopra.

Bagnate leggermente con acqua l’impasto steso nella teglia e ancora una volta ricopritela con la pellicola e ponetela nuovamente nel forno, ancora tiepido, per altri 20 minuti. Questo secondo passaggio è importante perché la seconda levitazione permette all’impasto di avere più sapore. Allo scadere dei 20 minuti togliete la teglia dal forno.

Accendete il forno, nella modalità tradizionale, a 250° e una volta raggiunta la temperatura prendete la prima teglia e conditela con due/tre mestoli del pomodoro preparato precedentemente e infornate per 10 minuti.

cucinareAttenzione la “pumarola”, precedentemente condita, mettetela sull’impasto pochi istanti prima di infornare altrimenti si blocca la levitazione e la pasta “smonta”. I nostri sono forni casalinghi non a legna come quelli della pizzeria e hanno modalità di cottura diverse.

Passati i 10 minuti sfornate, spolverate con la mozzarella, condite con un filo d’olio e rinfornate per circa 3/5 minuti per fare sciogliere la mozzarella.

Dopo di che la pizza è pronta. Se volete aggiungere l’affettato basta che una volta aggiunto l’olio adagiate sopra le fette scelte per il vostro condimento. Se invece volete la pizza capperi ed acciughe dovrete metterle prima di spolverare con la mozzarella ed infine condire con un filo d’olio.

Adesso non vi resta che provare e… buon appetito! Parola di Nonna Rosa!

Daniela Bucchioni

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI RECENTI

IL BISONTE FIRENZE DI NUOVO IN CAMPO AL MANDELA

MERCOLEDÌ 20 GENNAIO AL MANDELA FORUM ARRIVA LA UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO NELL'ANTICIPO  DELLA 26^ GIORNATA Dopo il recupero della sedicesima giornata contro Monza, lo strano...

NUOVA PUNTATA DI BOMBER IN ROSA

CALCIO FEMMINILE – NELLA NUOVA PUNTATA DI BOMBER IN ROSA RISULTATI E INTERVISTE DELL’ 11^ GIORNATA DI SERIE A E  13^ GIORNATA SERIE B Sul...

APPUNTAMENTO CON IL FITNESS – ANDREA CONFALONI

Appuntamento con il nostro personal trainer Andrea Confaloni e le pillole di fitness dedicate a addome, total body e potenziamento glutei e gambe... e...

LA SAVINO DEL BENE BLACK OUT CONTRO BUSTO ARSIZIO

POMERIGGIO DI BLACK OUT NELLA 19^ GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE A LA SAVINO DEL BENE PERDE PER 1-3 CONTRO LA UNET E-WORK BUSTO...

da non perdere

22 DICEMBRE – I NUMERI DEL CORONAVIRUS IN TOSCANA

CORONAVIRUS TOSCANA -  I CONTAGI DELLE ULTIME 24 ORE SONO 309, ETA’ MEDIA 48 ANNI, I DECESSI SONO 22 CORONAVIRUS - I nuovi contagi delle...

22 DICEMBRE – CORONAVIRUS: I CONTAGI DELLE ULTIME 24 ORE:

Coronavirus Toscana - Il Presidente Eugenio Giani informa sul numero dei contagi delle ultime 24 ore nella Regione Il Presidente della Regione Toscana torna a...

RISTORANTI E BAR: BANDO PER GLI INDENNIZZI DOPO EPIFANIA

Indennizzi per il mondo della ristorazione, bando subito dopo Epifania e 15 giorni per presentare domanda Indennizzi per il mondo della ristorazione: saranno riconosciuti 2.500...

Resta in contatto

Inserisci la tua email per essere sempre aggiornato sulle ultime novità!